Barbara De Giuli

Barbara e lo yoga:

inizio a praticare nel settembre 2001 con quella che diventerà una delle mie più care amiche e compagne di strada

dopo tre anni di pratica costante, unitamente alla mia Maestra decidiamo che era giunto il tempo che io conoscessi altri insegnanti e così, per un annetto, ho ricercato in tutte le scuole della mia città quel qualcosa che mi potesse servire per approfondire la ricerca. Il 5 maggio 2004 feci il mio primo seminario con la persona che avrei seguito per un altro pezzetto del mio cammino yogico: la Maestra Gabriella Cella al Chamali. Dopo questo seminario, molti altri ne seguirono con Gabriella, con costanza e voglia di imparare per un paio di anni andai una domenica al mese a Piacenza e durante l’estate nel suo ashram di Bettola per accogliere, ascoltare, fare esperienza.

Nel 2005 Paola, un’altra mia insegnante di Parma mi invitò a partecipare alla prima lezione di un corso di formazione per insegnanti per il quale lei curava la parte relativa allo “yoga e donna”. Tra mille difficoltà organizzative andai assolutamente scettica. Mi accolse Ornella, con la quale da allora sono legata da stima ed amicizia, che alla mia affermazione “sono venuta così per vedere” ribatté “ormai sei qui… ci resti”. Ornella ci aveva visto lungo non saltai nemmeno un incontro del corso di formazione ISYCO per i tre anni a seguire. In ISYCO ho avuto la fortuna di incontrare persone profondamente dedite allo yoga: Lorena Pajalunga che, tra le altre cose, mi ha insegnato a relazionare coi più piccini, Rosario Porrovecchio, la carissima Paola Campanini, Lorenza Ferraguti e altri ancora non meno importanti e “noti”.

“quando l’allievo è pronto, il Maestro arriva” e, nel dicembre 2005, sempre durante il corso di formazione insegnanti ISYCO ho incontrato quello che sarebbe diventato il mio Maestro: Antonio Nuzzo. Da quella data ho seguito Antonio con costanza e dedizione, seguendolo in tutti i gli incontri che ha tenuto a Milano, Venezia, Bologna.

Nel 2006 ho iniziato ad insegnare, proponendomi (in maniera inattesa addirittura per me) ad una persona a me cara alla quale avevano consigliato degli incontri individuali di yoga. Da quella esperienza è nata l’idea del primo gruppo in un centro sociale, gruppo che si è espanso, moltiplicato ed evoluto sino d oggi. 

La formazione e la ricerca è per me nutrimento vitale così, dopo essermi diplomata nel giugno 2008 all’ISYCO, nel marzo dello stesso anno mi sono dedicata ad un percorso mirato alla pratica dei Kriya al termine del quale ho ricevuto da Lorenza Ferraguti la mia sadhana e il Mantra diksha. 

Dal gennaio 2009 vengo riconosciuta tra gli insegnanti della YANI.

Per tutto l’anno ho seguito il modulo di anatomia del corso di formazione Soloyoga diretto dalla Maestra Alexandra Van Oosterum e sempre con Alexandra mi sono diplomata  nuad bo rarn 1° livello (massaggio thailandese tradizionale)

Nel gennaio 2009 inizia la mia nuova avventura formativa AFY.

Se, il corso ISYCO è stato essenziale per districarmi nel mondo dello yoga e per fornirmi le conoscenze di base, la scuola AFY mi “forma” dandomi le basi esperienziali su cui direzionare un solido insegnamento. All’AFY i maestri sono stati principalmente due: Antonio Nuzzo e Willy Van Lysebeth, supportati da Wanda Vanni, e Maria Angelillo l’una curava la parte organizzativa, l’altra le nozioni di cultura e filosofia indiane. I diplomati AFY sono riconosciuti come insegnanti qualificati di yoga a livello europeo.

Nel settembre 2012 con un gruppo di amici decidiamo di fondare l’associazione “Studi yoga asd” per fare conoscere lo yoga tradizionale rispettandone i principi etici.

Il 14 dicembre 2013 ricevo il mio secondo diploma ed abilitazione all’insegnamento dello yoga.

Nel settembre 2013 inauguriamo il centro studi yoga di Parma e diamo vita alla collaborazione preziosa con altre associazioni locali promuovendo eventi ed incontri per il perfezionamento della ricerca yogica.

Sempre a settembre 2014 inizia una collaborazione con una classe di un liceo cittadino per portare lo yoga a scuola, con grande soddisfazione e riscontro sia da parte dei ragazzi, che dei docenti e dei genitori

dal settembre 2015 seguo anche un gruppo di docenti del Liceo che hanno deciso di provare a fare un percorso di crescita e consapevolezza attraverso l yoga

a luglio 2015 durante il guri purnima, ricevo il mio nome spirituale dalla mia Maestra di Kriya Lorenza Ferraguti. Bhaktirasa è il mio nome, ed è un nome che fortemente mi si addice